NEI TERRITORI DELL’ARCHITETTURA (di Salvatore Padrenostro)

20.00

cod isbn  9788889787946

Categoria:

Descrizione

La mia è forse l’ultima generazione che ha dato forma ai progetti di architettura utilizzando matite, pennini e pennarelli su fogli fissati a dei tavolacci per poi continuare a tracciare figure utilizzando il computer con adeguati software di grafica.
Già studente avevo dovuto procurarmi una tavola in legno tamburato, poggiarla su due cavalletti e foderarla con carta da scenografia bagnata, che una volta asciugata restava ben aderente alla tavola. E, avevo dovuto dotarmi di tutti gli indispensabili strumenti da disegno (matite, mine e gomme per i sottolucidi, pennini, tiralinee, rapidografos, aerografi, cancellini e lamette per i lucidi) che negli anni ho arricchito con pennarelli e altri prodotti commerciali (retini, nastrini e trasferibili) con cui ho elaborato tanti miei progetti. Che si sono anche giovati dei consigli di altri disegnatori-progettisti da cui ho imparato tutte le tecniche (v. Casabella 479) per tracciare in modo adeguato linee a matita, ad inchiostro e a colori, dotandomi anche di un tecnigrafo e di tanti altri indispensabili strumenti per disegnare a mano (squadrette, righe, goniometri, paralleligrafi, tratteggigrafi, curvilinee, normografi e sagome varie) che la computer graphic ha reso inutili.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “NEI TERRITORI DELL’ARCHITETTURA (di Salvatore Padrenostro)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.